Tessera onoraria del Dis-ORDINE a Elisabetta Antonioni

In occasione della manifestazione di ieri a favore della difesa delle Torri Hamon il Presidente dell’Associazione Dis-ORDINE prof Marcello Landi, con Mariella Busi e Giuliano Babini, consegna la tessera onoraria del Dis-ORDINE a Elisabetta Antonioni, nipote del registra, atto doveroso per il contributo del grande regista al mosaico contemporaneo.  Landi racconta a Elisabetta che nel 1996 si recò con Cristina Muti dal Maestro per proporre una collaborazione sul mosaico. “Lo convinsi a realizzare uno dei suoi dipinti a mosaico e visto che era indeciso su quale di due opere possibili gli proposi di realizzarle entrambe. Poi venne a Ravenna per riconoscerle e firmarle.” Le opere realizzate nel 1997 da Michelangelo Antonioni con Alessandra Caprara, Luciana Notturni, Silvana Costa e Daniele Strada sono esposte al MAR. Elisabetta Antonioni ha accettato la tessera con molta riconoscenza e si rende disponibile per nuove collaborazioni. A mesi sarà inaugurato uno spazio a Ferrara dedicato ad Antonioni. Per l’inaugurazione sarebbe bello che il MAR prestasse le uniche opere a mosaico realizzate dal maestro.

“GRAPHIC BEAT” di Gian Piero Jump Gerbella grafico in Ravenna, a cura di Fabio Tramonti

L’Associazione Dis-Ordine, che svolge attività di promozione culturale e tutela delle specificità artistiche sul territorio, ospita dal 5 al 26 aprile in via Massimo D’Azeglio 42 a Ravenna; GRAPHIC BEAT di Giampiero Jump Gerbella. La mostra fa parte di una serie con il Patrocinio del Comune di Ravenna che il Dis-Ordine ha dedicato al mosaico, alla fotografia, alla pittura e non ultimo, alla grafica.

Fino al 26 aprile è aperta dal lunedi al sabato, solo la mattina 10,00 – 13,00 e il venerdi anche il pomeriggio 15,00 – 18,00.

Grande partecipazione alla serata di inaugurazione con i suoni di Marco Betti all’armonica e Ivan Taroni alla chitarra resofonica.